Il selfie di Lorenzo

20150708_222112Oggi ci onora della sua testimonianza l’amico Lorenzo. Per chi non lo conoscesse è l’oste (perchè è un vero depositario della nobile tradizione) della splendida Osteria della Zia Gabri. Posso dire di averlo visto nascere come oste e di aver mangiato tutti i suoi piatti. Ovviamente ci sono voluti anni di applicazione per spaziare nel suo menu, ma il mio palato ringrazia.

Anche lui legge Eve


Il piatto più mitico di Lorenzo

| Leave a comment

I miei libri da Resola

La libreria Resola di Brescia espone i miei libri in vetrina. Nello specifico vediamo Fòbal in bella mostra


Resola1 Resola3

Entrate e acquistate la vostra copia di Fòbal.

Libreria Resola.

Corso Giuseppe Garibaldi, 39, 25122 Brescia BS

| Leave a comment

Cinque inutili commenti da lasciare su un blog

Originally posted on Plutonia Experiment:

spammer

Con il crescente strapotere dei social network i commenti sui blog stanno diventando sempre più rari.
Un bene? Un male? Chissà.
Alcuni blogger si disperano e piangono perché i loro articoli non vengono più commentati. Per cercare di recuperare la media perduta si avventurano in ardimentosi post del tipo call to action. Secondo i guru del Web è infatti sempre consigliabile coinvolgere i lettori, magari anche con quesiti semplici e immediati, perché a tutti piace dire la loro e partecipare a giochini strambi.
Altri blogger se ne fregano del numero basso di commenti e proseguono nel loro lavoro. Sono quelli – mi ci metto anch’io – che non rimpiangono alcuni generi di commentatori seriali, i cui contributi sono spesso nocivi ai sistemi nervosi più sensibili.

View original 439 more words

| Leave a comment

#Kulturando2015. Presentazione a Macherio (MB)

Ospite a #Kulturando2015, una splendida manifestazione culturale, presento Eve. L’amico Ivano mi intervista insieme all’autore Omar Gamba. A voi il video.

| Leave a comment

I miei libri al Libraccio

Dopo la mia ospitata alla trasmissione di Zona Polpenazze con Ciro Corradini ho preso contatto con alcune librerie della mia città per depositare i miei libri. Molti lettori si lamentano del fatto che, pur con grande velocità di consegna, l’acquisto del libro in libreria è molto più gratificante dell’acquisto online.

Il primo tassello è la libreria “Libraccio” di Brescia. Celebre punto di riferimento per i bresciani. Da oggi potrete trovare i miei libri e sfogare le vostre voglie di acquisto compulsivo. Vi aspetto

Brescia

corso Magenta, 27d

Orari di apertura

Da Lunedì a Sabato dalle 9.00 alle 19.00 orario continuato

Domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00

Da Venerdì 14 a Domenica 16 Agosto CHIUSO

| Leave a comment

Presento Fòbal a Zona Polpenazze

Sono stato ospite a “Zona Polpenazze”, la trasmissione televisiva in diretta di Brescia punto TV con l’amico Ciro Corradini. Questo il video del mio intervento ripreso dal cellulare di un mio lettore. In attesa di un contributo ufficiale.

| Leave a comment

Fòbal a Brescia, momento di mitologia collettiva

La presentazione di Fòbal al Purty kitchen di Brescia ha visto l’intervento di due graditi ospiti. Il giornalista Ciro Corradini, la voce del Brescia Calcio, e il Rocker Omar Pedrini detto “zio rock”. Con Ciro ho una lunga amicizia che ci lega dai primi anni Ottanta, anni di subbuteo dove lui era già un giocatore affermato e io il giovincello in cerca di una dimensione. Omar è di Urago Mella come me, abbiamo frequentato la stessa scuola media e giocato sullo stesso campo in terra battuta. Anche a quindici anni era già i Timoria e i Timoria sono per Brescia un vanto e un senso di appartenenza. Un giorno cercherò di spiegare ai non bresciani cosa vuol dire i Timoria per noi. Un giorno, forse.

| Leave a comment

Fòbal a Brescia. 3 Luglio 2015

Purty 3 Luglio

L’associazione Tifosi per il Brescia presenta il progetto di partecipazione popolare. Alle 18.30 parlerò con il pubblico del mio romanzo Fòbal.

Vi aspetto

| 1 Comment

I dilemmi dell’autore (1 di 2): perché non fai la versione cartacea?

Originally posted on Plutonia Experiment:

Creatspace

Ci sono due domande ricorrenti che i miei lettori più affezionati mi pongono in continuazione:
– Perché oltre agli ebook non fai anche la versione cartacea dei tuoi libri?
– Perché non pubblichi anche in inglese?
Sono due quesiti interessanti e più che sensati. Chi è esterno al mondo dell’editoria (tradizionale o indie) non conosce i meccanismi che regolano questi strani mondi. In particolare, l’ambiente delle autoproduzioni segue delle regole particolari e uniche, anche a livello di vendite e di lettori di riferimento.
Perciò, quel che all’esterno appare scontato e semplice, a volte è in realtà molto più complicato e complesso. Cercherò di spiegarvelo in due post molto brevi e con parole semplici.
Ammesso che tutto ciò interessi a qualcuno…

View original 469 more words

| Leave a comment

Le mie 10 canzoni preferite

Un post che è tutto un programma, difficile da comporre e proprio per questo motivo vado a memoria. La lista non è in ordine, ma viene come viene.

Metallica. La lunga introduzione è il sale stesso del Metal.

Bill Evans. Cambiamo decisamente genere, questo è il pezzo che mi mette altissima gioia di vivere.

Dire Straits, ci sono cresciuto e sono diventato Rock. Questo è il più celebre e conosco a memoria ogni sfumatura

Clannad & Bono. In a lifetime. Questo è un pezzo poco conosciuto, ma l’intrigo della musica e le due voci che incrociano sono poesia pura.

Charanga Habanera. El Temba. Potrei attingere a piene mani da questi maestri della Salsa cubana. Scelgo El Temba perchè è un classico e per il testo da favola.

Faith No More. Sono forse la mia band preferita e scelgliere un pezzo è difficile. Prendo Crack Hitler per come varia di velocità a sorpresa

The Cure. Anche in questo caso non potevo scegliere, con i Cure ci sono cresciuto. Becco Just like Heaven.

Fiorella Mannoia. Lunaspina. Tanto per non fare sempre il duro, la Mannoia mi piace per la sua voce sofferente e questo pezzo mi induce a piangere come un vitello. Fossati è un poeta.

Baglioni? che c’entra Baglioni in questa lista? Nulla. Non mi è mai piaciuto, ma un giorno questo personaggio ha pubblicato “oltre” che è un album strepitoso. Prendo questo duetto con Mia Martini, ma tutto l’album è immenso

Led Zeppelin. Whole lotta love. Chiudiamo con questo pezzo spaccatutto. Buon vecchio Rock. Prendete questo come a dire tutto Led Zeppelin in blocco.

| Leave a comment