Questa ragazza è la migliore di tutti

maxresdefaultQuando si pensa di aver visto tutto ecco che arriva all’orizzonte la sorpresa. Valentina è una ragazza della mia terra che cura il blog https://valentinagosetti.wordpress.com.

Beh, ascolta questa. Valentina ha tradotto il cardine della poesia di tutti i tempi in bresciano. I fiori del male, l’opera massima del massimo Charles Baudelaire. Lei si è messa di grande impegno e ha tradotto una buona parte di poesie. Il percorso sarà lungo e impegnativo, ma noi di Brescia andiamo fino in fondo.

I fiori del male diventa “I Fiùr del mal” e “le chat” si trasforma in “el gat”. Una donna da sposare!

Beccatevi questa.

Elevasiù

da I Fiùr del Mal de Charles Baudelaire 

Tradusiù dèla Valentina Gosetti

 

Sura dèie stagn, sura dèle valade,
Dèle bosche, dei nigoi, dei mar, dei muč,
Da l’otra banda del’aria, da l’otra banda del sul,
Da l’otra banda dei màrsegn dei ciéi stelač,

Bèl spirit, con sveltèsa te se möet,
E, come en brao nudadùr ch’el se la gode n’dele onde,
Te scalfiset töt contét le grandèse piö profonde
Con en piasér masč empusibil da spiegà.

Vula via luntà da chèsti udur malač;
Resèntet zo bé ‘ndele arie dei sanč,
E bef, come ‘l vi bu del nos Signùr,
El föc ciàr che l’empinis i piö luster löc.

Dedré ale noie e ai gran dispiasér
Che i se sbàt zo de peso söla ghèba del viver,
Botep el ghe l’ha apena chèl, che co le so alète curagiùse
El riva a slancias sö enfin ai prač lüster e conteč;

Chel che, come le serlòde, i so penser,
De bunùra i vula sö nd’el ciel sensa pore,
– Chel che’el varda söl so viver, e sensa sforso el capis
Dei fiùr la parlàda e la lengua dei müč!

© ValentinaGosetti

baudelaire_crop

| 2 Comments

Chiamatemi professore

1323788_0151028_alberto_angela_sun

Da una piccola idea è nata una grande opportunità.

Rispondendo alla richiesta di aiuto del comitato genitori di un liceo mi sono trovato a propormi come insegnante. Il liceo organizza delle giornate di autogestione dove deli esterni possono proporre dei corsi per gli allievi. Ho proposto un corso di scrittura creativa e sono stato ingaggiato.

Chiamatemi professore.

Farò una breve lezione di due ore. Scrittura creativa condensata, ridotta ai minimi termini con il solo intento di far capire agli studenti che ci può essere del metodo. Scrivere non è un tocco divino (ok, qualcuno lo possiede, ma sono rari). Scrivere è artigianato, applicazione e passione. Soprattutto una buona cassetta degli attrezzi.

  • Trama
  • Personaggi
  • Dialoghi
  • Ambiente
  • Stile

chissà se i miei improvvisati studenti torneranno a visitare il blog. Spero di si perchè gli appunti del corso saranno liberamente scaricabili.

| Leave a comment

Il campione e i suoi amici

1453280193L’altra sera, sfidando il freddo e il gelo della pianura padana, sono venuti a trovarci gli amici di Mantova. Molti i racconti, le difficoltà e le gioie di condividere la stessa passione.

Abbiamo giocato, mangiato e bevuto. Alla fine ci siamo radunati per l’immancabile foto ricordo. In prima fila “il campione di Subbuteo“, il mio libro più amato dai discepoli del nobile gioco.

Posted in Subbuteo Story | 1 Comment

Il Rombo a Lumezzane (BS)

12642890_1549669875349734_1326846597337642378_n

Ecco la seconda presentazione del nostro libro. Questa volta si va a Lumezzane, in provincia di Brescia, presso il Sunrise Cafè in Via Ragazzi del 99, n°81, sempre alle 18.00 di Sabato 13 Febbraio 2016.

Come nella migliore tradizione c’è la bevuta nel prezzo del libro.

Sarà Rombo, ma non solo.
Vi aspettiamo!

Posted in Un rombo che arriva da lontano | Leave a comment

Giannini 750 S

Un rombo che arriva da lontano

Oggi iniziamo questa serie di articoli parlando delle vere protagoniste del libro: le Automobili. Per iniziare abbiamo scelto di seguire la linea dettata dal nostro libro e iniziamo quindi dalla Giannini 750 S.

Giannini Automobili S.p.A. è una casa automobilistica italiana, fondata nel 1920 dai fratelli Attilio e Domenico Giannini e ha sede a Roma. Nata come officina specializzata di riparazioni meccaniche, diventano nel 1922 parte della rete di assistenza Itala. Grazie a questa collaborazione e alle competenze maturate, diventano preparatori nel 1927 in occasione della prima edizione della Mille Miglia.

Si cimentano durante gli anni trenta alla elaborazione di vetture di cilindrata più piccola, in particolare la Topolino della Fiat, non limitandosi a modifiche sul motore ma anche all’assetto e ai freni. Dopo la seconda guerra mondiale i fratelli Giannini cominciano la produzione in proprio di motori. Nel 1947 producono un motore tre cilindri Diesel iniezione diretta per autocarri denominato 3A con una…

View original post 200 more words

| Leave a comment

Una nuova data. 24 Gennaio

FronteCopertina


Come sai sto progettando una serie di presentazioni per “il mondo che vorrei”.

Domenica 24 gennaio ore 19.00.

Possiamo incontrarci presso Ecopoint C.so Mameli 2/s Brescia

Spazio di incontro di idee, esperienze, sogni e progetti.
Cena condivisa, porta ciò che vuoi trovare.

Ci troviamo per confrontarci su esperienze e progetti di vita comunitaria con
Flavio e il suo libro “Il mondo che vorrei” e Luca e Alessandro e il progetto partecipato che ha ispirato il libro

un progetto di cohousing in partenza con Davide e Alessandra


un’esperienza di vita: l’ecovillaggio e la rete di mutuo aiuto di Ragusa con Oriana e Luca…e chiunque voglia portare la propria storia!

Come vedi ci sono le basi per una bella serata in compagnia di persone che hanno molto da dire.

Iscrivetevi all’evento e portate il cibo.

 

Posted in Il mondo che vorrei | Leave a comment

I codici segreti. Come promesso.

Come promesso nel precedente post Come ho piegato wordpress ai miei voleri. Ho spedito i codici per la personalizzazione di wordpress agli iscritti della newsletter.

Se ti sei dimenticato di iscriverti (è gratuito, ci mancherebbe altro) puoi sempre farlo attraverso questa pagina: NewsLetter.

Ai nuovi iscritti manderò i codici.

 

| Leave a comment

Cocteau Twins, sentire l’atmosfera.

Ogni tanto mi chiedono se ascolto musica mentre scrivo.

Credo sia una domanda normale, la musica è tutta attorno a noi e ci coinvolge. Nel mio caso la risposta è: dipende.
Il mio primo libro “il cavaliere bianco” è stato scritto sotto la totale influenza/ascolto di brani Trash-metal. Metallica, Anthrax e compagnia bella. Non sono mancati gli Ac/Dc, Iron Maiden…diciamo il metal classico.

Gli altri libri invece sono stati scritti nel silenzio. Mi sono accorto che la musica in sottofondo può aiutare, ma riesce anche a sviare. Il cavaliere bianco, infatti, risente di questo approccio. E’ un libro veloce, speed, con i pregi e i difetti del caso. Dopo quella prima parentesi ho adottato uno schema diverso.

La musica la ascolto prima e mai durante la scrittura. In questo modo si solidificano delle tracce nella memoria che non disturbano la stesura, ma creano l’atmosfera. Eve si porta dietro molta Black Music e R’n’b. Avevo bisogno di erotismo e il signor Snoop Dogg mi è venuto in aiuto. La musica nera è sexy, lo sappiamo tutti.

Fòbal, invece, ha dietro dei brani pop. musica di tutti i giorni o FM radio come la chiamano quelli che hanno studiato.

C’è un progetto al quale lavoro nel tempo libero ed è ambientato nel 1985. In quegli anni ascoltavo molta new wave e dark. I Cure soprattutto, ma anche Smiths e questi simpaticoni dei Cocteau Twins.

Vi lascio con l’ascolto di Sugar Iccup, per me è una colonna sonora ideale per la scrittura.

| Leave a comment

Il rombo è arrivato

12552721_10208641486899626_2928792849971909181_n

Quando un libro esce fresco di stampa dona sempre una grande emozione. Un rombo che arriva da lontano, il libro fotografico di un gruppo di fotografi è finalmente disponibile. Ho avuto l’onore di scrivere la prefazione e lo consiglio a tutti gli appassionati della corsa più bella del mondo.

| 2 Comments

Evviva le presentazioni

cop.aspxCi vuole poco a dire che le presentazioni sono la croce e delizia degli autori. Organizzi tutto e si presentano in cinque, poi vai all’evento del tuo amico e c’è il pienone.

Il bello è il contatto con i lettori, allora preferisco un piccolo evento dove vendo dieci libri invece della grande fanfaronata a vendita zero.

Ma bando alle fandonie.

Ricordate la raccolta “Racconti Bresciani”? Bene, è uscito il secondo volume con il mio racconto “i tre dell’isola ecologica”. La curatrice Viviana Filippini farà un reader a cui siete tutti invitati. Non garantisco la bevuta, ma se riesco leggo il mio racconto con tanto di faccine e voce alterata.

Domenica 17 Gennaio 2016

Caffè Letterario Primo Piano

via Cesare Beccaria 10, 25121 Brescia

 

 

| Leave a comment