EVE

Copertina

Una splendida mulatta agita le notti della città. Uomini la desiderano, donne vorrebbero scoprire il suo segreto. Tutti sospettano, ma solo pochi hanno il coraggio di andare fino in fondo.

Un mistero erotico, il fascino di una donna che nasconde una sorpresa. Questa è la sua storia, l’avventura di una donna che conosce come far felice ogni uomo.
Il resto lo lascio alla vostra immaginazione.

Acquista EVE su Amazon in formato eBook


Acquista il libro cartaceo pagando con PayPal. Riceverai la dedica dell’autore

 

Recensioni:

Il punto di vista è quello di un transessuale con tutti i pensieri, le paure, la tragicità di una dualità fisica e psicologica che questo comporta. Ottima la caratterizzazione del personaggio e di coloro che intorno a lei (perchè viene descritto sempre al femminile, pur con le peculiarità del maschio) satellitano con i loro affetti, ma anche con il loro squallore, la loro piccolezza. Eve appare come qualcosa di superiore che si adegua alla bassezza che la circonda; è una vittima del destino che si ribella con la mera speranza e il finale, che non svelo, servirà per darle torto oppure ragione. La scrittura è fluida, prettamenbte maschile con espressioni secche, a tratti volgari ma non pesanti; ci stanno in una racconto che, non dimentichiamolo, è permeato di forte erotismo. La parte erotica, appunto, è cruda, feroce, esplicita sino a rasentare, senza caderci, la pornografia. E’ molto abile l’autore nel mantenere quel confine che potrebbe farlo scadere nel triviale, riesce con un verismo abbagliante a farsi leggere anche da chi non ama il genere o, per lo meno, non ama certe espressioni troppo chiare. Dopo avere sperimentato la lettura dell’erotismo al femminile, ho voluto testare l’erotismo al maschile e devo dire che l’uomo scrittore è forse più libero nell’esprimere ciò che ‘vede’, descrive il film della sua mente senza timori, senza pudore; l’uomo è decisamente più erotico della donna, ma anche più pressante, capace di turbare profondamente, in grado di scindere nelle giuste scene il sentimento dalla pura fisicità. Ovviamente SCONSIGLIO questo romanzo a un pubblico minorenne, ma lo CONSIGLIO a chi non teme di leggere la verità, lampante, forse fastidiosa, ma verità.

Rix (Amazon)

Leggere Eve è stato, per me, molto bello. Il modo in cui è scritto ti fa assistere alle scene ed entrare nella vita della protagonista e degli altri personaggi. Pagina dopo pagina ti viene voglia di proseguire la lettura ma anche di affezionarti a lei e questo, forse è ciò che mi è piaciuto di più. Arrivare alla fine e sentirne la mancanza. Quando si sortisce quest’effetto, a mio avviso, si ha già “vinto” e non c’è d’aggiungere altro, se non che ne consiglio la lettura, anche a chi non è appassionato del genere. Anche una storia che, apparentemente non ci interessa, può nascondere degli ottimi spunti di riflessione. Complimenti all’autore.

Nadia (Amazon)

Eve è un transessuale mulatto, alto, sensuale e tremendamente maschio.
Dotato di un attributo maschile fuori misura e di turgidi seni artificiali , lavora come commesso presso una boutique d’alta moda e ama un attorucolo del piccolo schermo.

Dopo essere stato lasciato inspiegabilmente da quest’ultimo e avere appreso di esserne stato truffato per varie migliaia di euro, deve giocoforza cercare di raccattare più danaro possibile per salvaguardare il proprio benessere. Il fidanzamento temporaneo con un pornoattore le apre così le porte del cinema hard…

Eve è un romanzo breve e complesso. Il protagonista, più uomo che donna, vive gli inevitabili tormenti dovuti alla sua condizione. Sessualmente è un dominatore, sentimentalmente al contrario si rivelerà succube, tenero, ma mai effeminato. Questo tormento però, invece di abbatterlo, lo rafforzerà gradualmente, fino a condurlo a scelte drastiche e difficili.
Lo stile è sciolto, fluido, intrigante ma si nota la mancanza di un editing approfondito. L’aggettivo “Mulatto” è ripetuto di continuo, qualche capoverso ricorrerà a cadenze quasi regolari.
Malgrado ciò la lettura di questo romanzo non mi ha deluso, Eve è un lavoro più che dignitoso, affronta una tematica decisamente slash da un punto di vista neutro, senza lanciarsi nelle solite invettive contro la società ottusa e bigotta tipiche di questa “Letteratura”. La pacatezza dell’approccio, a mio parere, costituisce il punto di forza del romanzo che scorre via piacevolmente fino all’imprevedibile epilogo.

Quello di scrivere di getto è un dono che bisogna contemperare, di fatti un modesto editing di alleggerimento potrebbe trasformare Eve in un eccellente prodotto di nicchia e io stesso non esiterei a proporlo a qualche casa editrice specializzata in narrativa slash e/o sociale.

Nota a latere: il sesso ovviamente non manca, ma EVE non è un libro erotico, bensì drammatico. Il target di lettura è pertanto molto ampio.

Edorzar (Amazon)

la storia di una persona di sesso maschile che vive al femminile. Tanto sesso all’inizio (forse addirittura troppo) e poi il romanzo diventa più romantico e dolce.
Mi sarebbe piaciuto meno rude e più profondo. 3 stelle per aver parlato di questi argomenti e, in qualche modo, di disforia di genere in un paese dove sono poco noti o addirittura additati come perversioni da combattere.

Luigi54 (Amazon)

Ho finito di leggere EVE!!!! BRAVO!!!! Mi hai tenuto incollato…. Si tratta di una storia realmente/ parzialmente vera???Leggendo EVE ha toccato delle emotività , mi é piaciuto xchè sei riuscito a raccontare una persona complessa anche sessualmente in maniera normale.Potrebbe essere realmente una vera storia e l’amore come protagonista.Purtroppo a volte le scelte d’amore sono nel negare proprio l’amore stesso !!! È questo che a volte mi tormenta!!!

Davide d’Onofrio (Facebook)

è la prima volta che mi affaccio ad un libro di questo genere. A tratti ha descrizioni molto crude della scena, in altri la dolcezza prende il sopravvento sul resto. Con questo libro penso che l’autore sia riuscito a dimostrare l’ambiguità dell’uomo e della società nello stesso tempo. Ottimo libro e molto ben scritto.

prats23bs (Amazon)

9 Responses to EVE

  1. Pingback: Intervistato da Barbara Risoli | Flavio Firmo's Blog

  2. Pingback: Le sfide sono divertimento | Flavio Firmo's Blog

  3. Pingback: Eve il casting: Armando | Flavio Firmo's Blog

  4. Pingback: Eve, il casting: Filippo Santiago | Flavio Firmo's Blog

  5. Pingback: Una recensione a Eve | Flavio Firmo's Blog

  6. Pingback: Il problema dei nomi in una storia | Flavio Firmo's Blog

  7. Pingback: LGBT: Il mistero di una sigla. | Flavio Firmo's Blog

  8. Pingback: Eve – romanzo | maledetta tastiera

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s