Amante


Nei post precedenti vi ho dato un primo gruppo di archetipi, se non avete trovato il vostro non temete. Ricordate che l’archetipo non è fisso per tutta la vita, anche se l’educazione e l’ambiente ci formano in tal senso, ma evolve e risponde alle sollecitazioni esterne.

51105-1

L’Amante

Questo archetipo è la forza dell’amore e della passione, valori che spingono lo spirito a impegnarsi a fondo. L’amante sprigiona la forza che genera interesse verso una persona, una passione o un lavoro. Attivato questo archetipo ci si butta sull’oggetto del desiderio e non si vede altro. Attraverso questo archetipo si sperimenta l’amore, l’erotismo e l’attaccamento agli stessi.

L’eros è dominante, è la passione dell’equilibrio tra corpo e spirito che supera le barriere della mente. La passione generata è la stessa forza che di fa sentire empatici con le persone e inizia con il piacere derivato dalla relazione con l’altro fino a fondersi con l’oggetto del desiderio.

L’espressione più lampante dell’attivazione di questo archetipo, avviene durante l’innamoramento e con l’amore romantico, nel quale l’individuo vorrebbe in qualche modo diventare l’altro, per conoscerlo in modo viscerale in ogni suo atomo.
L’amore romantico è completamente privo di barriere  e di prudenza, il quale porta molto spesso l’individuo ad innamorarsi di persone razionalmente e praticamente poco compatibile con sé stesso. Il culto dell’”amore cortese” contempla quasi esclusivamente la relazione adulterina ad esempio, presupponendo che la forza dell’eros sia incompatibile con la pragmaticità del matrimonio o della relazione stabile di routine.

Il paradosso dell’amante è proprio il rapporto tra eros e morte. Molti grandi amori, quando finiscono, portano alla morte spirituale dell’io che si sente incapace di gestire la situazione. Per sopravvivere, come sempre, è necessaria una morte e una rinascinta. Infatti, nel rapporto sessuale quando si arriva all’orgasmo vi è una “piccola morte”, in quanto l’io viene totalmente sospeso e lo spirito rilascia tutta l’energia accumulata nelle gonadi sessuali per generare una nuova vita.

Quando l’amante si unisce all’angelo custode ecco che appare la compassione. Quando si lotta per un ideale che tocca le viscere, l’amante si unisce al guerriero. Se l’amante sprigiona l’eros si ha una passione di tipo terreno, mentre se espone amore assume una dimensione divina. La forma più alta infatti di questo archetipo si manifesta attraverso l’agape, l’amore incondizionato verso il prossimo, ma mantenendo fermi i propri principi e i propri ideali.

Nella mitologia abbiamo Amore e Psiche, l’archetipo viene ampiamente rappresentato nella forza dell’eros e nel suo modo d’agire. Psiche rappresenta l’io, titubante, dubbiosa e curiosa che vuole conoscere e possedere Amore in ogni sua forma. Molte saranno poi le fatiche e le prove che Psiche dovrà affrontare per riconquistare Amore.

I suoi lati ombra sono le degenerazioni come lussuria, libidine sessuale senza appagamento. Oppure una sessualità che sfocia nella dominazione dell’altro allo scopo di nutrire il corpo invece dello spirito. Il proibizionismo del sesso di alcune religioni, fa parte dei lati oscuri dell’amante, poiché reprimono una manifestazione dello spirito, trascorrendo una vita acida e priva di piaceri terreni, dei quali il corpo può essere nutrito in modo sano. Anche gelosia e invidia sono aspetti oscuri dell’amante dove l’eros svanisce senza entrare in empatia con l’altro.

Caratteristiche Amante

Traguardo: la felicità, il sentirsi uno in sé con gli altri
Paura: la perdita dell’amore, il senso di essere diviso da sé e dagli altri
Risposta al drago: amarlo
Compito: perseguire la propria felicità, impegnarsi nei confronti di ciò che si ama
Dono: l’impegno, la passione, l’estasi
Mitologia: Amore e Psiche
Favola/Racconto: ———
Lato Ombra: gelosia, invidia, frustrazione, fissazione ossessiva su un oggetto d’amore, dipendenza affettiva, dipendenza dal sesso, comportamento libertino, puritanesimo.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s