La struttura dell’Islam


quran_coverDopo una prima infarinatura sull’Islam voglio approfondire la struttura. Quello che per noi è tutta la “linea di comando” composta dal Papa, dai Vescovi, fino al prete dell’ultimo paese per i musulmani è leggermente diversa.

Il primo luogo è la Moschea. Non è necessariamente un luogo liturgico, per il buon musulmano la preghiera è un fatto personale che si può compiere in ogni luogo. La Moschea è più un luogo d’incontro, di socialità. Si studia, ci si riposa e si prega.

L’Islam è contrario a ogni rappresentazione di immagini umane. Ricordate che il Corano è l’unica espressione del divino e soltanto Maometto ha potuto intercedere con Dio. Santi non esistono e ogni rappresentazione è severamente vietata.

I rituali, secondo molti studiosi, sono da rintracciarsi in diversi profeti precedenti a Maometto. Sono pratiche necessarie per avvicinarsi in purezza.

  • Rimuovere le scarpe nei luoghi sacri, come disse Dio a Mosè sul monte Sinai.
  • Compiere le abluzioni rituali, come Dio comandò a Mosè e Aronne.
  • Prostrarsi con il viso rivolto a terra, come fecero Gesù, Abramo, Mosè e altri.
  • Il digiuno, come i celebri 40 giorni e 40 notti di Gesù.

Mi verrebbe da aggiungere “niente di nuovo”.

Un concetto interessante è che il musulmano, in assenza di clero, è responsabile personalmente della propria fede. Però viene esortato a circondarsi di persone rette che lo aiutino nel suo percorso. Molto bello questo passo di Shaykh Abu Madyan Shu’ayb:

Il piacere della vita è solo nella compagnia dei fuqarāʾ.[56] Essi sono i sultani, i maestri e i principi. Il faqīr è colui che ha abbandonato la futile ricerca di questo mondo per intraprendere la ricerca del Reale, ovverosia, del segreto della Sua esistenza. Il primo requisito di questa ricerca è la compagnia delle altre persone che desiderano acquisire tale scienza. Essere parte di esse significa condividerne le difficoltà e le gioie. Da principio, il faqīr vede le manchevolezze dei fuqarāʾ. Quando impara che essi sono uno specchio per lui — come insegnava il famoso ḥadīth[57] — cessa di combatterli e nel suo cuore comincia a sorgere l’amore per gli amanti di Allah. In tal modo si approssima allo Shaykh.[58]

Per i musulmani esistono due testi fondamentali: Il Corano e la Sunna. Anche il Vangelo, i Salmi e la Torah sono considerati di ispirazione divina, ma corrotti dal tempo e dalla cattiveria degli uomini.

Il Corano è la parola di Dio. Definitiva e senza fronzoli.Maometto l’ha ricevuto direttamente dall’Arcangelo Gabriele che l’avrebbe rivelato in lingua araba. Secondo i fedeli non è stato scritto direttamente perchè Maometto era analfabeta, ma assimilato per volontà divina e recitato ai seguaci.Solo più tardi venne messo per iscritto e mantenuto immutato fino ai giorni nostri.

La Sunna è invece costituita da una serie di detti e di fatti di Maometto e rappresenta le consuetudini da seguire.

Esistono poi numerosi saggi e documenti ritenuti importanti, ma è solo il Corano il testo divino. Anzi, la divinità stessa.

Come potete vedere non esiste una vera e propria struttura. ci sono persone ritenute sagge e influenti, ma non esiste il clero.

… o meglio.

L’imam è un musulmano incaricato dalla comunità di condurre la preghiera nella moschea. Di solito è una persona con le maggiori conoscenze liturgiche, ma ha il solo compito di condurre la preghiera.

Gli ulema sono musulmani che si limitano a interpretare il Corano, se un musulmano ha un dubbio riguardo a un certo passo può rivolgersi agli ulema.

Il mufti è una specie di giudice religioso. Esprimono pareri su aspetti giuridici che possono essere in contrasto con la struttura coranica.

Ogni musulmano, quindi, è sacerdote di se stesso. In questo punto si possono annidare i pericoli più profondi.

 

 

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s