Il mio corso di scrittura. Introduzione alla trama


Il termine scrittura creativa è proprio brutto. Sembra che scrivere sia una cosa da artisti e invece è artigianato puro. L’autore è come un qualsiasi artigiano, ha la sua cassetta degli attrezzi e costruisce la sua storia. Gli strumenti sono molti, mi limiterò ai più comuni. Quelli che ti garantiscono di portare a casa un lavoro ben fatto.

10456006_10207688185313692_8190099628002629511_n
Tralascio l’incipit, il gancio, le sottotrame. Maneggiare gli strumenti farà di voi lettori
migliori, prima che scrittori migliori.
Quando ho iniziato a scrivere per passione mi sono trovato davanti al classico blocco della pagina 10. Ti parte la storia, hai tutto in testa e poi…sclank. il cancello si chiude e rimani con il foglio bianco. Eppure avevo tutto chiaro, tutta la storia era fluida.
Ho fatto un passo indietro e mi sono messo a studiare, ho imparato molto e ora voglio condividere. Perchè spesso vengo fermato da amici che conoscono la mia passione e mi chiedono “voglio scrivere una storia, come faccio a pubblicarla”. Stop, piano, pausa. Una storia è importante, ma non è tutto. La letteratura è piena di storie flaccide, di pessimi romanzi e di insuccessi. Tu cerchi il successo o vuoi scrivere la tua storia? Se cerchi il successo non ti posso aiutare, se vuoi scrivere una storia…ci posso provare.
Nel corso di scrittura che terrò Giovedì parlerò del primo argomento: la trama. Potevo iniziare con i personaggi, con lo stile o con qualsiasi altro argomento. Però è la trama. La trama è tutto, almeno per me. La trama prende la storia e la mette su una barca in mezzo al fiume in piena. Tu, misero scrittore , ha solo i remi e la forza delle tue braccia. Ti piacerebbe un motore? Ti piacerebbe una mappa degli scogli e delle correnti? Ecco la trama.
Ci sono diversi schemi che sono stati codificati negli anni. Niente di ipermoderno, tutta roba dei greci. Incredibile come questo piccolo popolo abbia inventato così tanta cultura. Comunque lo schema principale parte da un protagonista.
  • Il protagonista ha un desiderio e una paura
  • Esce dal proprio mondo per inseguire il proprio desiderio
  • Affronta (e vince) la propria paura
  • Torna nel proprio mondo dopo aver raggiunto il desiderio

Questo è lo schema base, per molti versi anche banale. Eppure qualsiasi storia si basa su questo plot. Nei prossimi articoli esploreremo insieme alcuni schemi più evoluti.

Come sempre ti invito a iscriverti alla mia Newsletter seguendo questo link. Ti spedirò alcuni contenuti extra che per ragioni di spazio non riesco a trattare nel blog.

 

Advertisements
This entry was posted in Corso di scrittura creativa. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s