Come ho piegato wordpress ai miei voleri


bozze-wordpress-programmazione-pubblicazione

Per tutta una serie di motivi che non vi sto a raccontare il mio blog è sulla piattaforma wordpress. Lo vedete da voi, basta leggere l’indirizzo. Ho preso un template gratuito e ho cominciato a scrivere, tanti anni fa. Con il tempo sono aumentate le esigenze grafiche, esistono molti templete ma io sono un po’ nerd e mi piace controllare il codice.

Se mi fossi affidato ad ASP.Net sarebbe stato uno scherzo, ma wordpress è altra cosa. Quindi il piccolo nerd che coltivo ha iniziato a smanettare e a porsi delle domande.

Prima di tutto volevo una barra inferiore che mostrasse sempre la lista dei miei libri (se guardate il blog capite cosa intendo). Ho preso la First Footer Widget Area e ho piazzato un widget di tipo text. La golosità per gli smanettoni è che il widget di tipo text può contenere codice html e quindi “BOOM”.

Il ragionamento è semplice: piazzo un DIV con style fixed bottom e avrò un div ancorato al fondo. Dentro il div posso mettere una serie di immagini dei miei libri e a ogni immagine associare un click che porti direttamente alla pagina del libro.

Allora ho pensato: “perchè non creare una testata con la stessa modalità”. WordPress è tirchio sulla personalizzazione del suo header, puoi caricare una immagine o utilizzare dei testi, ma per altre espansioni devi darti da fare.

Dunque, senza timore, ho piazzato un secondo widget dentro la First Footer Area (incurante del fatto che è un Footer pur andando a lavorare su header). Sempre un widget di tipo text con il DIV, ma stavolta con style fixed top. Continuare a questo punto è quasi ridicolo. Una volta che ho il mio div (che è un contenitore di oggetti) posso inserire testo, bottoni, loghi.

Il risultato si vede sulla pagina del blog, qualsiasi perchè lavorando in questo modo rendo fisse le zone di header e footer.

Vedo già i meno esperti che mi vorranno chiedere il codice. Bene, iscrivetevi alla mia newsletter e nella prossima spedizione troverete anche il codice allegato.

Seguitemi anche su twitter e Facebook

 

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s