100 lezioni di scrittura creativa / 34 (dove si spiega che la realtà è paranoica: ma lo sapevate già)


Bottega di narrazione - Corsi e laboratori di scrittura creativa

di Giulio Mozzi

Corsi di scrittura creativa Il bando 2015-2016 Sono tre lezioni, se non quattro, che vi parlo di incipit, di inizi di narrazione. Naturalmente c’è quello che prende la palla al balzo e mi scrive: «Caro Mozzi: mi compiaccio che in questo sedicente corso di scrittura e narrazione a puntate lei abbia smesso di tergiversare. Magari, però, si potrebbe provare ad andare un po’ oltre l’inizio, vero? A spiegare un po’ come si scrive una storia, tutta, da cima a fondo, no?».

Sono d’accordo. Una storia, dunque, si può scrivere una volta che si siano decise due cose:

– prima cosa, qual è il conflitto alla base della storia stessa;
– seconda cosa, qual è la voce che racconta la storia.

Queste due decisioni sono preliminari. Non c’è scampo. Se ho l’abitudine di riempire quaderni o hard disk di appunti abbozzi e tentativi, niente si concretizzerà finché non avrò decise queste…

View original post 868 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s