Intervista a Francesca Giraudo


Oggi abbiamo il piacere di fare quattro chiacchiere con Francesca Giraudo, curatrice del blog “Tre libri sopra il cielo”. Il blog è dedicato alla letteratura M/M e LBGT. Visto che il mio romanzo Eve parla di una trans mi sono permesso di farle qualche domanda.


Francesca, nel tuo blog è dato grande spazio alla letteratura M/M. Intuisco dalla sigla che si tratta di male to male, ma sono tematiche esclusivamente gay, storie d’amore gay?

Sono romanzi gay. A due, a tre quello che vuoi, ma solo esclusivamente gay.

Cosa attira delle gentili donzelle in questo tipo di romanzo?

Quello che attira le donzelle? Beh tante cose nella realtà, la prima tra tutte che non ci identifichiamo (per forza di cose) in un’eroina femminile perchè non c’è. Nei romanzi etero la donna è sempre rappresentata come la bella svampita di turno. La cenerentola che trova sempre il suo principe azzurro. La cameriera che diventa principessa. La giornalista che diventa milionaria. La vita non è questo. Nell’ mm romance si trattano tematiche forti, omofobia, violenza, malattie (cose che si affrontano tutti i giorni) ma alla fine è l’amore a prevalere e c’è sempre un happy ending.

Chi legge questo genere?

A leggere mm sono al 98% le donne. Il restante 2% sono uomini gay. L’uomo etero non dirà mai di leggere un mm. Al massimo potrebbe leggere un romanzo lesbo, ma non gay.

In questi romanzi le scene di sesso sono descritte con profondità o lasciate all’immaginazione?

Le scene di sesso sono descritte nei minimi particolari. In alcuni, quelli alla harmony per intenderci, un po’ meno direi.

Mi sembra di capire che esistano degli stereotipi abbastanza assodati nel genere. Il cowboy, il marinaio (scherzo). Quali sono i personaggi che si ripetono? Se penso al mondo gay per come lo conosco ci sono dei capisaldi abbastanza potenti. Pur non essendo gay, ho amici e uno in particolare che mi racconta molto. Il gay è parecchio attratto dalla ricchezza e dall’aspetto fisico quindi avvocati, industriali del settore hi-tech, sono personaggi che attirano molto i gusti gay. Esiste questa corrispondenza anche nei romanzi?

Solo per quanto riguarda l’aspetto fisico. Soldati, cowboy, sportivi sono quelli con i fisici più scolpiti, quelli che attirano di più a livello fisico. Nell’mm romance non sono i soldi la cosa più importante. Anzi. Direi quasi l’opposto. Io sono etero ma il mio migliore amico è gay. Tutti i gay sono ossessionati dal fisico, ma ti dirò che ci sono anche i bears (gli orsi) che hanno tanto pelo, sono intorno alla quarantina e hanno anche un po’ di pancetta. Ci sono romanzi su giovani al college o su uomini adulti, altri sui gay for you o i gay for pay, altri ancora sugli orsi, sul BDSM, sui vampiri e lupi. Insomma un po’ di tutti i generi. Ma difficilmente troverai una storia alle cinquanta sfumature in versione gay.

Suppongo che anche il gay sposato e infelice che trova la sua dimensione con l’amante uomo sia un grande classico. Anzi, credo che proprio questo struggimento sia un formidabile carburante per una storia.

Si ma poi l’etero lascia la moglie e normalmente si avrà un romanzo gay for you, non ci piacciono le doppie vite!!

Riesci a darmi qualche numero sulla diffusione di questo genere.

Siamo passati a 4 uscite al mese del 2012 alle 21 di un paio di mesi fa. Le vendite dipendono dal tipo di promozione e da quanto venga piratato il file. Il genere mm nella letteratura lgbt è la fetta più grossa proprio perchè romance e perchè meglio pubblicizzata in assoluto. Direi oltre il 70%.

Quando ho scritto Eve, dove la protagonista è un trans, non ho trovato molta letteratura in giro. Aggiungi che la mia protagonista non è un personaggio emarginato, ma perfettamente integrato nella società. Romanzi di questo settore non ne ho trovati.

…e difficilmente ne troverai. Negli stati Uniti ci sono, ma non verranno tardotti per un bel po’.

Se posso permettermi la domanda. Voi del blog avete anche dei vostri progetti di scrittura o siete solo lettrici?

Io sono traduttrice di romanzi mm dall’inglese all’italiano ma nessuna di noi scrive. Bisogna essere bravi per farlo e per ora nessuna di noi lo è a sufficienza.

Gli autori MM sono specializzati, nel senso che scrivono sempre di MM, oppure spaziano nei generi?

Nel 99% dei casi scrivono solo mm e 85% sono autrici e il resto autori.

Puoi darmi i nomi dei big del settore e un titolo italiano che reputi imperdibile?

La Dreampsinner Press è la casa editrice per eccellenza nel settore, sia in Italia che all’estero. Negli Stati Uniti la Pride e la Riptide stanno lavorando molto bene e in Italia c’è un altro fiore all’occhiello che è la Triskell. Come autori consiglio Cardeno C., Andrew Grey, Sue Brown, Lisa Worrall, Rain Carrington, Patricia Logan, Max Vos, Rowan Speedwell, Posy Roberts, Sandrine GAsq-Dion, Abigail Roux, Marie Sexton, Joe Cosentino, AE Via.

Per ora ritengo che nessun italiano abbia mai scritto un mm imperdibile, però ce ne sono due che non posso non nominare. “Eri come sei” di Erin E. Keller, il mio primo mm. Da questa lettura è iniziato tutto. “Gibraltar” di Cristina Bruni che è una piccola perla. Lo adoro.

Grazie della chiacchierata. Ricordo l’indirizzo del vostro blog: http://trelibrisoprailcielo.com/ e…continuate così


“Non si può comprare la felicità, ma si possono comprare i libri, il che equivale a dire la stessa cosa”.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s