Quando il Subbuteo non si chiamava ancora così. Gli anni Venti


La preistoria

Il gioco del calcio, così come la corrispondente versione da tavolo, è nato in Inghilterra verso la fine del XVIII secolo e, sin dagli inizi, ha visto crescere in modo inarrestabile, il numero dei suoi estimatori.
La leggenda narra che la prima rudimentale forma di calcio da tavolo, sia nata per opera dei marinai inglesi, i quali non potevano praticare il football per mancanza di spazio bordo delle navi. Con del piombo, quindi, si fabbricarono delle primitive sagome di giocatori in miniatura, che utilizzavano per calciare una palla grande quanto una di quelle impiegate per il ping-pong.
Questa è, probabilmente, la vera origine del calcio da tavolo e, con altrettanta probabilità, da qui trasse l’ispirazione W.L. Keelings per creare il gioco del calcio in miniatura. Esistevano già due versioni (siamo intorno agli anni 20 nell’Inghilterra della crisi economica) di gioco del calcio, il “Blow Football” e lo “Shoot”, ma erano un poco prive di realismo.


Il “Blow Footbal” era di una semplicità imbarazzante. Due porte in ferro, un paio di cannucce per spingere la pallina e tanto fiato.

Advertisements
This entry was posted in Subbuteo Story. Bookmark the permalink.

One Response to Quando il Subbuteo non si chiamava ancora così. Gli anni Venti

  1. summer1973 says:

    Reblogged this on Veridiano 3 and commented:
    Condivido un interessante articolo del mio caro amico e scrittore Flavio Firmo sulle origini del Subbuteo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s