David Foster Wallace inibisce gli scrittori


Per chi non lo conoscesse David Foster Wallace è uno scrittore statunitense. Suicida nel 2008, anche se mi piace pensare che gli scrittori non muoiano mai.

Da qualche mese mi sono lanciato nella lettura di Infinite Jest, forse il suo più grande capolavoro. Un colosso di oltre mille pagine, ma non è questo il punto.

Il fatto è che questo signor Wallace riesce a descrivere personaggi, azioni, sfumature che lasciano senza respiro. Tanta è la bravura e la leggerezza dello scrittore. Mi provoca brutte sensazioni, mi sembra di perdere tempo a progettare storie, limare lo stile, selezionare il vocabolo più adatto. Ho come la sensazione che ‘sto tipo ci è proprio nato con il dono.

Inibisce, inibisce chi vuole anche solo a provare a sondare i propri limiti.

Però, intanto leggete anche me...

 

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s