A me Masterpiece piace


In questi mesi si è fatto un bel battagliare attorno al format “masterpiece” su Rai 3. Ho sentito pareri diversi, per la maggior parte spocchiosi e saccenti. Semplicemente il format è carino, porta attenzione sui milioni di aspiranti scrittori che sono secondi solo ai commissari tecnici in Italia.

Si può dissertare sulla bravura dei concorrenti e su come affrontano le prove senza un minimo di talento, ma non è questo il punto d’arrivo del talent. Vogliamo un personaggio e vogliamo stampare tante copie del suo libro. Chissenefotte se quando gli diamo un compito questi lo risolve andando completamente fuori tema con uno stile pacioccoso e aggettivato. Non è questo che si cerca.

Io mi diverto sempre, ogni puntata e discuto con mia moglie che sbuca dalle coperte e mi chiede “ma quando finisce?”.

Ho i miei preferiti: Nikola Savic e lo spocchioso Vargas. Così come non vedo l’ora che l’amatissima Maria Isabella Piana se ne torni a casa sua. Sono tifoso e significa che il talent mi piace.

Ovviamente penso che me li mangerei tutti a merenda, ma quello lo pensano tutti gli aspiranti scrittori davanti alla TV.

Prosit

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s