La Befana porta Fòbal, altro che balocchi


Guardo in cielo e vedo la coda della scopa. La Befana ha portato il nuovo capitolo di Fòbal.

Il nostro eroe si era addormentato sognando i grandi campioni degli anni ’80, ma oggi c’è un futuro da costruire. La sfida incombe.

Fate come i bambini che aprono il loro regalo, scaricate Fòbal e leggetelo con la coperta sulle ginocchia.

Logo

«Questa è la mia città. Una serie di gambe, bocche e capelli. Ci sono anche i monumenti, ma quelle sono interessi per i sapientoni. La città è le sue donne e le nostre sono da capogiro. Se gli dessimo una mano di marrone si potrebbe credere di essere in Brasile..»

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s