1 Maggio 1994


Oggi, molto casualmente, il web mi ha ricordato che nel 1994 moriva il grande pilota Ayrton Senna. Non sono mai stato un tifoso di automobilismo e generalmente non seguo le gare a motore, tanto che i miei compagni all’Istituto Tecnico mi rimproveravano per questo.

Il pilota ha avuto il merito di crearsi una fascia di ammiratori pari al grande Gilles e con lui ha condiviso la tragica fine.

In quel pomeriggio bolognese ricordo il telegiornale interrotto bruscamente, gli amici che si affollavano davanti al televisore e quello strano odore di melanzana ripiena che si stava bruciando nel forno.

Da tanto tempo non ci pensavo, ma il rumore delle pale dell’elicottero che sorvolava la nostra stanza è ancora vivo.

Di tutto l’automobilismo che non ho mai seguito mi resterà per sempre il rumore dell’elicottero sopra la mia testa e di quanto la nostra vita sia provvisoria

Advertisements
This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s