Abnegazione


La sala era stracolma di invitati. I tavoli, le sedie e la posateria attendevano insieme alle persone in carne ed ossa la premiazione. Il presentatore entrò in scena sotto una marea di applausi.
«Amici. Vi ringrazio a nome degli organizzatori per la vostra presenza alla premiazione dell’uomo dell’anno. Per la quarta volta consecutiva il premio è stato assegnato al professor Mallevi e, come avrete immaginato, anche quest’anno non sarà presente alla premiazione. Ritira il premio l’amministratore delegato della Onlus “le mani e il cuore”».
Dietro le quinte il professor Mallevi si torceva le mani. Prima di ogni entrata in scena soffriva di un brivido lungo la schiena, un senso di incompletezza lo bloccava. Si abbottonò la camicia e aggiustò con cura il papillon verde. Solo grazie a questi gesti meccanici riusciva a scacciare la tensione.
«Forza amico. Entriamo in scena».
Il pubblico era fremente. Nonostante fosse la terza rappresentazione della settimana tutti erano felici di assistere. Lo spettacolo non era mai uguale, l’artista amava improvvisare e gli spettatori lo amavano per questo. Un corpo su una carrozzella si agitava per la gioia, si sporse verso il vicino e gli mormorò qualche parola nell’orecchio. L’amico si tolse il cappellino e si grattò la testa completamente calva. Dietro di loro, uno spettatore con il braccio ingessato e la maglietta dei Metallica, mangiava rumorosamente una caramella.
Il professor Mallevi era pronto. Si infilò il cappello e nascose la medaglia al valor civile nella tasca dei pantaloni. Un profondo respiro ed entrò in scena scostando le tende.
«Bambine e bambini, il pagliaccio Pepponi è con voi».

Advertisements
This entry was posted in Racconti. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s