L’ANNO INTERNAZIONALE DEL PIPISTRELLO


Arriva l’estate, e con essa le fastidiose zanzare. Sapevate che un solo pipistrello può arrivare a mangiare fino a 2000 zanzare in una sola notte? ben più efficace e soprattutto “naturale” di un comune pesticida anti-insetti. Inoltre i pipistrelli sono molto utili per l’agricoltura: studiosi americani hanno calcolato, infatti, che una colonia di 150 pipistrelli si ciba, in un anno, di circa 1,3 milioni di insetti infestanti le coltivazioni e quindi il valore di questi animali per il settore agricolo si aggira sui 22,9 miliardi di dollari l’anno, fino a un massimo di 53 miliardi risparmiati nell’acquisto di pesticidi e di raccolti salvati dall’azione dei pipistrelli.

Sul sito del Comune di Brescia ci sono le istruzioni per costruire una BAT BOX ovvero una casetta per pipistrelli! La casetta deve essere posizionata ad almeno 4 m di altezza perché i pipistrelli la ritengano più sicura, possibilmente vicino a degli degli alberi o sugli alberi stessi, purché i rami e le fronde non la coprano. Se messa nei punti giusti attira naturalmente i pipistrelli che vi trovano rifugio, contribuendo così da una parte all’eliminazione dei fastidiosi insetti e dall’altra alla ripopolazione di questa specie in forte pericolo di estinzione.
oppure si può acquistare alla Coop:

LE NUOVE BAT BOX ALLA COOP
Dal sito internet di Coop:

Le Bat Box sbarcano in Europa nell’Anno Internazionale del Pipistrello. La campagna di sensibilizzazione e divulgazione ambientale promossa dal Museo di Storia Naturale di Firenze, Coop e Disney Italia trova nell’Unione Europea nuovi alleati.
300 punti vendita coinvolti, 25.000 Bat Box già distribuite, un nuovo fumetto di Kiro e un insolito testimonial.
Giovedì 14 aprile 2011, ore 11.00
Milano, in Corso Venezia 55 presso il Museo di Storia Naturale

Le Nazioni Unite hanno proclamato, per il 2011 e 2012, l’Anno Internazionale del Pipistrello e in tutto il mondo si stanno promuovendo iniziative ed eventi per riabilitare la loro immagine. La loro presenza anche in ambienti urbani è un segnale di buona qualità ambientale e quindi di benessere anche per l’uomo. Per aiutare questi utili animali è nato il progetto “Un pipistrello per amico” che promuove la conoscenza dei pipistrelli e la diffusione di particolari rifugi artificiali studiati per loro: le Bat Box. Il Museo di Storia Naturale di Firenze, COOP e The Walt Disney Company Italia si sono uniti per diffondere il progetto in tutta Italia e ora le Bat Box sbarcano in Europa.
Testimonial di eccezione, Paul Einstein, pronipote dello scienziato Albert, che ha deciso di sostenere il progetto a favore dei pipistrelli.
Interverranno Carlo Violani, Presidente della Societa’ Italiana di Scienze Naturali, Guido Chelazzi, Museo di Storia Naturale – Università degli Studi di Firenze, Maura Latini, Vicepresidente Coop Italia, Paolo Agnelli, Responsabile progetto BAT BOX del Museo di Storia Naturale di Firenze, Carlotta Saltini, Chief Marketing Officer, The Walt Disney Company Italia, Laura Cerasi, Convenzione sulla Conservazione delle Specie Migratrici (UNEP/CMS), Paul Einstein, Musicista e compositore.

Advertisements
This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s